HOME

BENVENUTO IN PROTEUS SUB!

La Proteus Sub è una scuola di subacquea della provincia di Treviso nata nel 1972 e specializzata in corsi per la subacquea ricreativa. Come una grande famiglia l’ASD è composta sia da persone accomunate dalla stessa passione per la vita marina ma anche dagli insostituibili “assistenti fuor d’acqua”.
La vita del circolo non si ferma all’aspetto didattico della subacquea ma si estende anche all’organizzazione di eventi e di uscite, come l’immersione settimanale al laghetto di Castello di Godego e le svariate immersioni in mare o viaggi per il mondo, oltre al ritrovo settimanale in sede per qualche chiacchiera tra una birra e una patatina!
Possiamo contare su un ampio staff tra docenti e aiutanti che assieme portano avanti gli oltre 20 corsi sub disponibili (Formazione, Specializzazione, Apnea e Didattica) con la professionalità e la diligenza per i quali siamo tanto apprezzati, riuscendo inoltre a garantire una buona flessibilità per giorni e orari delle lezioni.

IL LEGAME CON FIAS

La Proteus sub, essendo una scuola subacquea con rigorosi e precisi standard di insegnamento ha deciso di abbracciare la didattica, sia teorica che pratica della Federazione Italiana Attività Subacquee, in breve FIAS, diventando la prima scuola sub di Treviso a potersi vantare di una didattica di tale livello. Inoltre la filosofia della stessa federazione è quella del rispetto dell’ambiente marino e dell’amare ciò che si ha, promuovendo giornate di pulizia dei fondali e diffondendo la consapevolezza delle proprie azioni, da sempre un punto cardine per la nostra scuola sub.
Grazie alla collaborazione con questa associazione tutti i brevetti rilasciati dalla nostra scuola al termine dei corsi per subacquei (e non) sono riconosciuti a livello mondiale, da qualsiasi diving e didattica.

NEL RISPETTO

FIAS è un’organizzazione no profit che opera per lo sviluppo dell’attività subacquea. Si pone come obiettivi la ricerca e la salvaguardia del mondo marino ed opera per la valorizzazione e la tutela dell’ecosistema anche attraverso la sensibilizzazione dei propri soci mediante speciali ed esaustivi corsi di biologia e salvaguardia dell’ambiente.

IN SICUREZZA

I corsi dedicano molto tempo ad accrescere l’acquaticità dell’allievo, su cui vengono anche pesati gli esercizi e le nozioni trasmesse durante le lezioni. La combinazione di teoria, pratica in acquee delimitate e successivamente in acquee libere garantisce il graduale e completo apprendimento da parte del corsista di tutte le nozioni in piena tranquillità

CON AMORE

La federazione, nata nel 1969, da sempre si impegna nella protezione civile e nella salvaguardia dell’ambiente marino, dando una mano a creare un mondo sempre migliore per le generazioni che verranno.

COSTANTE EVOLUZIONE

Durante il periodo di emergenza COVID-19 sono state diverse le difficoltà che abbiamo riscontrato, prima tra tutte lo svolgimento della parte teorica dei corsi.Questo ci ha spinto ad attivare un nuovo modo di insegnamento, attraverso l’utilizzo di materiale didattico in formato informatico e di software per l’effettuazione di videochiamate e condivisione dello schermo. Già dal primo corso, ARA (30 metri), i riscontri sono stati positivi sia da parte degli insegnanti che da parte dei corsisti e i risultati parlano da soli.

Tutti gli istruttori della Proteus Sub partecipano attivamente alla vita del circolo, confrontandosi sulle novità e sulle notizie riguardanti la subacquea, inoltre periodicamente gli istruttori sono tenuti ad eseguire un corso di aggiornamento direttamente con i rappresentanti tecnici della Federazione, in modo da poter garantire un alto e costante standard per tutti gli istruttori delle varie realtà dislocate sul territorio italiano.

PROGRESSIONE E GRADUALITÀ

L’insegnamento della didattica subacquea è diviso in vari corsi che hanno come obiettivo il graduale apprendimento di tutte le nozioni tecniche necessarie, attraverso il materiale cartaceo e informatico e il miglioramento dell’acquaticità, mediante una serie di esercizi studiati dalla FIAS.

Tutti i corsi sono strutturati in modo da avere un livello di difficoltà gradualmente crescente.
Si comincia dalla teoria, seguita principalmente in sede o attraverso i mezzi informatici, con un esame di conclusione quando previsto. Contestualmente si comincia con l’acquaticità direttamente in piscina, ovvero in un ambiente controllato con condizioni ottimali e una scarsa profondità fino a far ottenere agli allievi una discreta confidenza con l’attrezzatura.

Si passa quindi al laghetto, in cui si aggiungono alcuni fattori limitanti come la visibilità ridotta, l’incertezza del meteo e le temperature più basse. Su tutto il fondale sono inoltre disposte delle attrezzature (piattaforme, trapezi, ecc…) per aiutare l’allievo alle prime armi, qui si svolgerà gran parte del corso e la totalità degli esercizi pratici, fino al raggiungimento del livello previsto.

Una volta che l’istruttore ritiene che il corsista sia pronto all’uscita in acquee libere si organizza un’uscita in mare, in modo da poter mettere in pratica tutto quello che si è imparato e “festeggiare” il conseguimento del brevetto tra pesci, alghe e spugne.

LA PRIMA ESPERIENZA CONTA.

Corrente, visibilità, temperatura dell’acqua, condizioni meteo, profondità.

Tutti questi sono fattori molto importanti che condizionano un’immersione e che possono essere scoraggianti per una persona che non conosce questo sport. Per questo motivo la Scuola subacquea Proteus Sub organizza su richiesta, alla piscina “Natatorium” in viale Europa, 40 a Treviso, prove completamente gratuite grazie all’aiuto dei propri istruttori qualificati e all’attrezzatura messa a disposizione dalla sede. In questo modo riuscirai a provare l’emozione di respirare sott’acqua in totale sicurezza e spensieratezza, in compagnia del tuo istruttore e del pesce piastrella!

Prenota senza impegno la tua prova gratuita QUI!


Per rimanere sempre aggiornato su eventi, corsi o uscite seguici su: