Una lista di tutti i gli istruttori della scuola subacquea Proteus Sub ASD di Treviso.

Istruttore 1 Scuola subacquea Proteus Sub Treviso

Diego “Ciccion” Zanatta

Maestro Istruttore da marzo 2014

Si pensa sia nato con bombole ed erogatori incorporati, ha fatto la storia della Proteus Sub. Maestro nel vero senso della parola per la sua passione e pazienza nell’insegnare e nell’infondere tranquillità e conoscenza. Da sempre un punto di riferimento per tutti i soci (e non) ha guidato al proprio obbiettivo innumerevoli istruttori.


Istruttore 2 Scuola subacquea Proteus Sub Treviso

Andrea “Bortolo” Bortolotto

Istruttore Federale da novembre 2005

Ha conosciuto la subacquea nel lontano 1997 prima ancora di saper nuotare, ma in poco tempo è cresciuto moltissimo diventando poi uno dei pilastri portanti del Circolo Proteus Sub ASD.
Sempre positivo è un appassionato di biologia marina e fonte infinita di informazioni e chiarimenti.


Istruttore 3 Scuola subacquea Proteus Sub Treviso

Andrea “Peo” Modonesi

Istruttore Federale da giugno 2011

Appassionato sin da giovane alla subacquea ha cominciato il suo percorso come guida presso un diving che si affaccia sul mar Ionio, ora è il DCTT del Circolo.
Sicuramente uno tra gli istruttori più tecnici ed esigenti è un punto di riferimento per le giovani reclute come anche per chi aspira a diventare istruttore.


Istruttore 4 Scuola subacquea Proteus Sub Treviso

Federico “Fede” Scarabel

Istruttore Federale da giugno 2011

Solare ed estroverso, ma allo stesso tempo autorevole e rispettato.
È un esperto nell’arte del coinvolgere le persone è capace di trasmettere la propria passione come nessun’altro!
Con tutti gli anni e le immersioni che ha effettuato di certo esperienza e capacità certo non gli mancano.


Istruttore 5 Scuola subacquea Proteus Sub Treviso

Fabio “Mazzu” Mazzucco

Istruttore Base da settembre 2020

La new entry tra gli istruttori, ha cominciato a fare subacquea nel 2013 e con il solo obbiettivo di prendere il brevetto base, dopo poco cambiò idea e volle diventare istruttore. Con costanza e perseveranza raggiunge l’ambito risultato già nel 2019.
Chiamato anche “l’uomo laghetto” è il trascinatore instancabile del Circolo.